Coaching: miglioramento delle performance

coaching

Cos’è il coaching e chi è il coach lo abbiamo chiarito qui.

Oggi approfondiamo più nel dettaglio alcuni aspetti.
Il coach è il tuo allenatore personale di prestazioni mentali. Perché aggiungo mentali? Perché il coach ti allena a modificare le tue abitudini e a farle divenire consuetudine. Come lo fa è il segreto. Questo è il coaching.

Nel viaggio del coaching ti insegno dei nuovi processi che ti permettono di migliorare tutte le prestazioni della tua vita. Una volta apprese queste tecniche diventa più facile proseguire in autonomia.

La domanda è, a questo punto, come faccio ad insegnarti degli strumenti? Ci vuole un percorso di coaching strutturato ad hoc per te, si parte da chi sei per arrivare a chi vorresti essere. E poi si creano le singole azioni volte al cambiamento e conseguentemente al miglioramento delle tue prestazioni.

A parole sembra anche piuttosto semplice ma poi ti scontri con la quotidianità, con il “non ho tempo per me figurati per fare un percorso con un coach” e molte altre scuse che ti inventi per ogni nuova azione che vorresti/dovresti fare per migliorarti. E continui così con la tua vita quotidiana, che prevede momenti di up e momenti di down.

Come coach ti insegno a gestire ed anche a migliorare durante i momenti di down. Quelli in cui ti senti a pezzi e vorresti non fare nulla, quelli in cui lo scoramento prende il sopravvento e la voglia scema. Quelli in cui parti con tutte le più buone intenzioni e poi dopo pochi giorni abbandoni.

Il grande lavoro del coach è portare le persone a stare meglio in modo graduale, ed evidenziare questi cambiamenti soprattutto quando sembrano piccoli e impercettibili. Perché solo evidenziando i traguardi intermedi tu mantieni attivo il desiderio di migliorare te stesso!

Per fare una vera crescita personale è necessario fare un percorso adatto a te.

Qual è il tuo punto di vista?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.