Soft Skills LAB

Nasce il nuovo percorso formativo “Soft Skills LAB”, ma di cosa si tratta?

È un laboratorio aperto dove imparare, allenare e applicare le competenze trasversali.

Questo laboratorio è composto da:

⚫ corsi in presenza (singoli e di team)

⚫ webinar gratuiti sul canale YouTube

⚫ articoli con suggerimenti e chiavi di lettura dell’esteso mondo delle soft skills su questo blog

⚫ contenuti in pillole sul social Linkedin

L’obiettivo è divulgare le competenze trasversali perché si possano imparare ad usare, partendo dalle basi.

In questo nuovo articolo ti spiego cosa sono le soft skills, perché imparare ad usarle e quali sono i benefici tangibili che si ottengono.

Le soft skills suscitano molte discussioni e questo è dovuto a diversi fattori ritracciabili:

  1. nelle condizioni economiche/sociali
  2. nella qualità di vita che desideriamo avere
  3. nel tempo che vogliamo dedicare a noi stessi

Ma cosa sono le soft skills lo sappiamo veramente?

Le soft skills sono abilità e qualità non tecniche, e quando si parla di formazione si pensa, generalmente, all’apprendimento di tecniche cosìdette hard.

Tuttavia anche per le soft skills è necessaria la formazione.

Le soft skills sono le competenze trasversali, competenze la cui verifica dell’apprendimento è più complessa e meno percettibile. Però queste competenze rivestono un ruolo importante nella nostra vita.

Anche il WEF (world economico forum – ente senza scopo di lucro) ha stilato la lista delle competenze utili per i lavori del futuro. Più delle metà di queste competenze sono rappresentate dalle soft skills.

Le soft skills sono competenze legate a come interagisci con le altre persone (colleghi, amici, famiglia), a come risolvi i problemi e a come gestisci lavoro e vita personale. Sono quindi competenze trasversali essenziali sia nella vita professionale sia nella vita personale. Ecco perché imparare ad usarle.

Un breve esempio, ma non esaustivo di soft skills, è dato da:

  • Problem solving
  • Flessibilità/adattabilità
  • Resistenza allo stress
  • Autonomia
  • Fiducia in sé stessi/autostima
  • Spirito d’iniziativa
  • Capacità comunicativa
  • Empatia

Queste competenze si applicano in ogni aspetto della nostra vita ed è per questo che sono definite trasversali. Oggi rivestono un ruolo di primo piano anche nelle aziende e nei gruppi di lavoro. Conoscere, saper gestire e usare queste competenze permette di ottenere una serie di vantaggi competitivi e benefici concreti.

I vantaggi, o benefici tangibili, dell’usare le soft skills

Scegliere di allenare le soft skills va a beneficio di sé stessi in primis, e secondariamente porta beneficio alle organizzazioni lavorative. Capire come si reagisce agli imprevisti, capire se siamo in grado di trovare soluzioni, usare il pensiero critico, essere empatici sono solo alcuni dei motivi del perché è utile imparare a conoscere e riconoscere le nostre competenze trasversali.

I percorsi formativi in ambito soft skills hanno come obiettivo quello di indagare sulle persone e soffermarsi e limare gli atteggiamenti disfunzionali nelle relazioni, nella gestione delle persone, nell’atteggiamento, nella capacità di ascolto.

Allenare le soft skills equivale a mettersi in discussione.

In termini economici questi benefici si traducono in un ambiente di lavoro più sereno e armonico che porta a un fatturato maggiore e a una riduzione di costi in aree poco utili e funzionali.

Concretamente parliamo di aumento del ROI, minor turnover del personale e maggior collaborazione.

Pensi che io sia il coach giusto per te? Esplora il blog e leggi cosa dicono di me.

Qual è il tuo punto di vista?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.